La risposta al titolo del presente articolo è NO!

Una compagine politica con scarsi principi morali e la propensione a delinquere e nessun rispetto dei principi democratici, delle libertà e della tutela degli interessi del popolo non può gestire con efficacia, correttezza e buoni risultati ingenti risorse. Anzi tali risorse riempiranno le tasche di avidi predatori e finiranno per aggravare la situazione del Paese in termini di un corretto sviluppo, lotta alle disuguaglianze ed alla disoccupazione ed al benessere generale della comunità nazionale.

Il cobra (Draghi) non ha voluto affrontare e mettere in primo piano un duro contrasto alla corruzione, alle mafie ed alla criminalità finanziaria che costituiscono un grave ostacolo al cambiamento e ad una vera ripresa del Paese. Per contro, ha fatto approvare una legge penale che favorisce i gravi reati e subordina la giustizia al potere del Parlamento (soluzione tipica di un regime criminale ammantato da una pseudo democrazia). Questo fatto favorisce in misura consistente reati di corruzione ed associazione a delinquere.

Sia il governo che il Parlamento, nonché tutta la classe politica nella sua quasi interezza, sono stati squalificati e delegittimati dalle ultime elezioni: più del 60% degli elettori si sono astenuti dalle urne, tale fatto sancisce la necessità di una loro rapida sostituzione.

Sostituzione che deve avvenire con massicce proteste nelle piazze di tutta la penisola, per poi realizzare una nuova realtà politica, economica e di solidarietà sociale. Le manifestazioni dei novax sono riduttive ed occorre che esse si trasformino in azioni politiche, chiedendo la fine del governo Draghi e di una classe politica indegna, corrotta ed incapace, quando non criminale.